Crea sito

Il letto…nel tetto!

Il problema di ricavare il letto aggiuntivo per gli ospiti resta sempre un dilemma, soprattutto nelle case più piccole dove ogni centimetro quadrato disponibile viene, anzitutto, dedicato ad armadiature e contenitori di vario genere per riporre le centinaia di oggetti, abiti e suppellettili, che ci rappresentano. Poi ci si accorge che lo spazio perimetrale è tutto occupato da mobili, che non ci sono stanze utili a trasformarsi in camera degli ospiti e che i tuoi divani non sono trasformabili in letto. Bene! Potresti valutare di non ospitare mai parenti o amici, oppure far scendere un letto dal soffitto, non occupando le pareti della stanza e senza neppure spostare alcun mobile. Proprio così! Il meccanismo di questo ingegno consente, tramite dei bilanciatori, di posizionare il letto sempre nello stesso punto; il sollevamento avviene tramite un sistema di ancoraggio sui quattro lati della struttura di cinghie pretensionate, che è possibile staccare quando il letto è posizionato sul pavimento.

Non servono lavori strutturali, non richiede requisiti particolari, né permessi. Basta avere un soffitto ad altezza di 2,50 metri o superiore. Puoi inoltre scegliere tra numerosi optional: dalla testiera estraibile, ai comodini a scomparsa, persino la culla! Per azionare il dispositivo basta premere il tasto del telecomando in dotazione. Come accendere il televisore.
È importante considerare che questa soluzione permette di riutilizzare il tuo arredamento senza dovervi rinunciare, e non è un montacarichi, ma un sistema brevettato, tutto italiano.
Sembra fantascienza ma è assolutamente realizzabile, adattabile anche ove sono presenti soffitti a spiovente, come le mansarde.

Adesso non hai più scuse per non ospitare tua suocera il prossimo week end!

 

Gianmarco Toscano è laureato in Product Design ed è Agente immobiliare, Home Stager e Designer professionista. Conosce bene il mondo della casa in tutte le sue sfaccettature. Scrive per numerose testate giornalistiche in qualità di Design Expert e disegna oggetti d´arredo per conto di aziende e industrie del mobile. Ha collaborato con Susanna Messaggio, Tessa Gelisio e Diego Dalla Palma. Ed è proprio il Maestro Dalla Palma ad avergli scritto la prefazione del suo secondo libro ´UNCONVENTIONAL DESIGN´ ottenendo consensi, tra i numerosi, da Alessandro Mendini, Paola Marella e Roberto Carminati. Gianmarco Toscano ama l´innovazione e in ogni spazio progettato e realizzato è solito lasciare la sua firma attraverso dipinti e quadri da lui stesso realizzati, alcuni dei quali selezionati da Vittorio Sgarbi nella sua collezione privata. Ha ideato il servizio di planimetrie dipinte a china e acquerello fondando il sito www.planimetrie.net, diventato franchising nel 2018 con sedi in Catania, Milano, Monza, Roma e Berlino. Cura personalmente il blog d’arredo www.unconventionaldesign.net dove è possibile trarre ispirazioni per realizzare il sogno di una casa chic e non convenzionale. Il suo sito personale è www.gianmarcotoscano.com ([email protected])