Crea sito

Un divano trasformabile

Spesso si preferisce guardare il televisore solo in salotto, evitando di inserirlo in camera da letto. Ma quante volte ti è capitato di vedere un bel film, e di desiderare tanto quella famosa TV in camera? Un solo gesto per trasformare il divano in un letto rotondo, e avresti potuto rilassarti accoccolato al tuo lui, o alla tua lei, guardando quella pellicola malinconica…
Adatto per quelle situazioni un po’ estemporanee in cui non devi arredare il letto e ospitare persone, ma utile per ritagliarti un momento di relax intimo, tutto tuo e magari non programmato. Per stare abbracciata ai tuoi figli, per prendere un aperitivo romantico in salotto, o per fare un picnic con hamburger e patatine sul divano guardando un film in prima serata.
Più che trasformarsi in letto, nel senso tradizionale del termine, si crea un prolungamento del divano, mantenendo il suo schienale e la sua forma originaria. È perfetto per far accomodare i tuoi amici durante una festa, in cui non si sa mai dove sedersi, o per vedere in tanti la partita, considerando inoltre che le due mezzelune sono separabili.
Grazie al pratico tappeto a scomparsa, da utilizzare prima del ribaltamento delle sedute, i cuscini restano perfettamente puliti anche quando sono posizionati a pavimento.

Nel tuo ambiente living il divano diventa l’arredo principale e, quando il soggiorno è molto grande, può anche servire come divisorio.
Ricorda che, in questo caso, deve essere messo in modo che la persona in esso seduta non dia le spalle alla porta. Tutti noi spontaneamente quando prendiamo posto in una stanza ci sistemiamo in modo da avere sempre una parete alle spalle per sentirci più protetti, a nostro agio, e con la visione generale della stanza, della porta e di chi vi entra.

Gianmarco Toscano è laureato in Product Design ed è Agente immobiliare, Home Stager e Designer professionista. Conosce bene il mondo della casa in tutte le sue sfaccettature. Scrive per numerose testate giornalistiche in qualità di Design Expert e disegna oggetti d´arredo per conto di aziende e industrie del mobile. Ha collaborato con Susanna Messaggio, Tessa Gelisio e Diego Dalla Palma. Ed è proprio il Maestro Dalla Palma ad avergli scritto la prefazione del suo secondo libro ´UNCONVENTIONAL DESIGN´ ottenendo consensi, tra i numerosi, da Alessandro Mendini, Paola Marella e Roberto Carminati. Gianmarco Toscano ama l´innovazione e in ogni spazio progettato e realizzato è solito lasciare la sua firma attraverso dipinti e quadri da lui stesso realizzati, alcuni dei quali selezionati da Vittorio Sgarbi nella sua collezione privata. Ha ideato il servizio di planimetrie dipinte a china e acquerello fondando il sito www.planimetrie.net, diventato franchising nel 2018 con sedi in Catania, Milano, Monza, Roma e Berlino. Cura personalmente il blog d’arredo www.unconventionaldesign.net dove è possibile trarre ispirazioni per realizzare il sogno di una casa chic e non convenzionale. Il suo sito personale è www.gianmarcotoscano.com ([email protected])